Ivano D'Annibale

Ivano D'Annibale

Nasce a Roma il 2 ottobre 1971. Sin da piccolo si appassiona al disegno e alla grafica. A 10 anni impara a suonare la fisarmonica con la Mo. Luciana Ricchi. Diplomato geometra, nel 1990 intraprende la carriera di DJ e lavora per quattro anni in una nota discoteca romana. All’età di 25 anni sceglie di dedicarsi a tempo pieno all’attività di famiglia. Nel 1997 si diploma sommelier presso l’AIS di Roma.

Nel 2004 rileva, dai genitori, la guida dell’osteria “Tannino”, aperta nel 1952 a Roma dai nonni.

Nel luglio 2012, a seguito della partecipazione al seminario “Mirrors Therapy e Biodramma” di Lorenzo Ostuni, si accende la passione per l’incisione su specchio che cattura e rivela il talento artistico, sin dalla gioventù timidamente mostrato. Da quel momento la cantina del ristorante diventa il suo laboratorio di incisione.

Nel gennaio 2013 mostra a Lorenzo i primi Specchi Incisi realizzati che incontrano lo stupore, l'approvazione e l'incoraggiamento del suo “ispiratore”, pioniere dell'Arte incisoria. La strada è giusta, il cammino è iniziato!

A novembre 2017 a Segrate (Milano), la sua prima mostra personale promossa dall’Associazione culturale OmeoArt Boiron che lo inserisce tra i propri artisti. Per l'occasione dona l'opera "Aritmosofia della felicità" all'associazione.

A fine settembre 2018 partecipa alla mostra collettiva “Parola e Immagine”, a cura di Francesca Bianucci e Chiara Cinelli, presso il Museo diocesano “Francesco Gonzaga” di Mantova, a cui dona l’opera realizzata “Messaggio nel silenzio”.

Ivano D'Annibale





Dettaglio di 'Soluna'

Particolare in fase di realizzazione dello specchio “Soluna”, 20x20 cm. 2016 - su commissione

Incidere lo specchio

Arte riflettente

L'Arte incisoria a mano libera su specchio è ricerca e meditazione, disciplina spirituale ed impegno fisico.

L’incisione dello Specchio consente solo minime correzioni. A differenza di altre arti visive, come la pittura, dove il colore nelle sue sfumature infinite lo si ottiene per tentativi e sovrapposizioni, qui tutto ciò non è possibile.

L’immagine vive di una non-cromaticità, di Luce e Ombra, di Luce e non-Luce, che limita e costringe l’incisore a scegliere, nel momento presente, l’inciso e il non-inciso, il punto e il non-punto, la linea e la non-linea.

E’ qui che la Presenza a sé stessi assume la sua forma più elevata. L’errore non è consentito e solo al termine dell’Opera ci sarà il risultato di questa esperienza meditativa di Presenza.

E quando l’errore si manifesta, con tutta la sua forza, determina la presa di coscienza che il processo creativo non era completo e l’autore rimette in discussione il progetto e soprattutto se stesso.

Questa tecnica incisoria viene eseguita con il solo utilizzo di una fresa a punta diamantata.

L’incisione della superficie anteriore dello specchio, crea una forma di “lumeggiatura”. Il risultato è quello opposto al chiaroscuro, mentre questo determina un movimento in profondità, cioè verso l'interno, la lumeggiatura determina un movimento verso l'esterno, porta cioè a fare emergere la Luce dalla materia riflettente.






Specchi incisi - Opere

Una carrellata sulle opere dell'artista

Planetari

Planetari

La serie è composta da sette specchi con i glifi astrologici dei pianeti

Animali di potere

Animali di potere

La serie è ispirata alla tradizione sciamanica dei Nativi nord-americani

Elementi

Elementi

La serie è un’interpretazione originale dei quattro elementi naturali

Icone

Icone

La serie è ispirata dal desiderio di rappresentare valori, talenti e caratteristiche incarnati da donne e uomini illustri.

Pitture

Pitture

La serie è un omaggio ai grandi pittori attraverso una nuova interpretazione delle loro opere più suggestive, con l'inserimento di elementi decorativi e simbolici.

Celtic

Celtic

La serie è ispirata alla magia della cultura e delle tradizioni del popolo Celtico

Cristalli di neve

Cristalli di neve

La serie è ispirata alle ricerche e alle fotografie di Kenneth G. Libbrecht






Dettaglio 'Soluna'

L’Energia del Sole
La Forza dello Specchio Inciso
Il Potere del Simbolo

Mirror Experience

Si usa uno specchio di vetro per guardare il viso e si usano le opere d’arte per guardare la propria anima.(George Bernard Shaw)

Mirror Experience è il nome che Ivano e Laura, sua compagna, hanno dato all’insieme delle sperimentazioni fatte in questi anni con gli Specchi Incisi, basate sulle conoscenze acquisite da Laura, negli anni del corso di Biodramma guidato da Lorenzo, nel suo studio a Roma “La Caverna di Platone”.

La Mirror Experience è basata sulle proprietà della Luce, che contiene e trasmette informazioni capaci di cambiare la materia, la forza vitale, le emozioni e i pensieri.

I seminari, laboratori e workshop utilizzano le diverse serie di specchi incisi, tra cui gli “Animali di Potere”, i “Planetari” e gli “Elementi”, anche in sinergia con altri strumenti evolutivi, come i Gong ed il Labirinto, mostrando le infinite possibilità di utilizzo di questo antico e misterioso strumento di consapevolezza.



























Contatti

  ID Specchincisi

project by Ivano D'Annibale